Oggi sei “Santa” più degli altri giorni. Buon primo onomastico, piccola mia. Oggi, o per meglio dire almeno per oggi, vorrei dedicarti il tempo che meriti. Ebbene sì, come tutti i “secondi”, non ti viene data quella giusta attenzione ed importanza.

Buon primo onomastico

Avrei voluto scrivere prima

Ad ogni ricorrenza ho pensato di scrivere. Quando sei nata. Quando hai compiuto il tuo primo mese. Adesso che ne hai compiuti sei. Ad ogni tuo traguardo. Alla prima giravolta sul letto. Al primo piedino in bocca. Avrei voluto raccontare dei tuoi bruciori di stomaco che ti facevano piangere ininterrottamente. E quando, poi, finalmente hai cominciato a sorridere, per non smettere più!

Avrei, avrei, non l’ho fatto…ma non è detto che non lo farò. Con te è così. Non ho quella smania, che avevo con tua sorella, di immortalare tutto. Non hai tremila foto o video. Hai quelle “giuste”. Non sei sempre al centro dell’attenzione, anzi…

Non per questo ti amo meno. Semplicemente viene fatto, tutto, con più calma. Vado a rilento con te. Ti do un ditino, ma la mano devo darla a tua sorella. Per ora è giusto così. Ma non ti tolgo niente.

Santa non solo oggi

Sei una bimba davvero buona (e spero di non pentirmi di questa affermazione 😜). Io e papà lo abbiamo capito dal primo giorno, in clinica. Te ne stai lì, sulla sdraietta, sul letto, nel passeggino. Non hai grandi pretese. Non richiedi attenzione costante ed esclusiva.

Ti metti lì, giochi, gridi, chiacchieri. Quando non ti sento più, ti trovo che dormi. Il tuo dudu preferito al tuo fianco e basta. Non ti servo io. Non sei ad alto contatto come tua sorella. Non devi per forza starmi incollata.

Buon primo onomastico, piccola mia. Hai una santa pazienza, tutti i giorni. Sopporti le torture che ti fa tua sorella. I miei “aspetta un attimino”, quando piangi. O i miei “scusami un secondo”, lasciandoti nella culla.

Santa tutti i giorni
Santa tutti i giorni

Grazie

Sei così piccola ma già sento di dirti “grazie”! Grazie di essere arrivata così presto. Di aver arricchito la nostra famiglia. Grazie per essere quella che sei. Così diversa da tua sorella. Grazie per l’amore che ci trasmetti. Per la passione smisurata, che traspare dagli occhi e dal sorriso, per la tua sorellona.

Ti ringrazio perché mi hai fatto provare, di nuovo, la gioia di essere mamma. Mi fai saggiare, ancora, la bellezza delle prime volte. L’emozione di sentire la parola “ma-ma-ma”.

Vai avanti così, pallina mia. Autonoma, indipendente, con il tuo “io” che accresce il “noi”. 

Buon primo onomastico ❤️

4 comments on “Buon primo onomastico, piccola mia”

  1. Che meraviglia, mi hai fatto tanta tenerezza e (al solito) un po’ di buona invidia: dove la metti sta, e se non la senti la trovi che dorme??? Mai vista una roba simile. :p Buon onomastico alla piccola e un bacio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *