Con il passare dei mesi, nello sviluppo del bambino intelligenza, emozioni, capacità fisiche e mentali si intrecciano sempre di più. I giochi e le attività gli permettono gradualmente di percepire il proprio corpo come unità distinta dalla sua mamma.

Sicuramente il miglior modo che abbiamo a disposizione per imparare a conoscere il proprio piccolo, per capirlo, è osservarlo mentre gioca. Ogni giorno per me, ancora adesso, è una continua scoperta, seguo le sue nuove conquiste e noto in lei abilità e interessi che finora non aveva. Soprattutto, mi accorgo di quanto è felice quando riesce a fare qualcosa di sua iniziativa, in autonomia. In un certo senso è come se “raccontasse” a me, e a chi la osserva, le sue affascinanti e misteriose fantasie.

In questa fascia d’età ho notato la voglia d’indipendenza, la voglia di provare da sola, di sbagliare, di farsi male…per poi imparare. Ha iniziato a comprendere il principio causa/effetto quindi battere su un tamburo per sentire il suono, immergere un gioco per vederlo ritornare a galla.

I suoi giochi preferiti:

    • La palla: adora le palle, piccole o grandi, colorate, che suonano, dure o morbide. Basta che rotolano e rimbalzano.
    • I libri: quelli morbidi, quelli per il bagnetto, quelli con figure grandi e facili. Ha adorato, fino a poco tempo fa, un libro tattile della fattoria, bastava sfiorare una parte del corpo degli animali per sentirne il verso.
    • I giochi parlanti o musicali: dalle chiavi al telefonino, dal leoncino alla macchinetta.
    • Macchinina cavalcabile: ha varie modalità di utilizzo e può seguire la sua crescita. La sua è questa: Chicco 0060703200000 – Giocattolo prima infanzia, Macchinina cavalcabile Quattro, colore: Verde
    • I cubi: cubi o mattoncini morbidi, da mordicchiare ed imparare ad impilare.
    • Strumenti musicali: le maracas, un piccolo pianoforte, il tamburo.
    • Il parco gioco: unisce la voglia di passeggiare con l’avere a disposizione più giocattoli e, soprattutto, poter interagire con altri bimbi.

giochi per bambini da 6 a 12 mesi

Attività e giochi per bambini da 0 a 6 mesi che hanno continuato ad interessarla:

Oltre al bagnetto e al passeggio, che restano tutt’oggi un must, le piace sicuramente giocare a terra sul tappeto, ne ha avuto regalato uno tattile molto carino. Ama giocare a cucù-settete e ascoltare canzoncine e filastrocche per poter iniziare a ripetere qualche semplice parolina.

Come scegliere:

Spesso possiamo notare che il piccolo si interessa ad un gioco, o ad un’attività, per poco tempo per poi chiedere subito un’altra cosa o pretendere la nostra attenzione e presenza… è normale a questa età! Quello che possiamo fare è capire, osservandolo per qualche giorno, cosa lo coinvolge di più e cercare qualcosa di simile. Quando poi è concentrato in ciò che sta facendo… shhh… non disturbatelo, rischiamo di dargli troppi stimoli diversi col rischio di confonderlo e di stancarlo troppo.

1 comment on “Giochi per bambini da 6 a 12 mesi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *