Già solo varcare il cancello ed entrare nel parco, farci passeggiare mia figlia e mio marito e raccontare loro che la sua mamma è nata lì, ha giocato in quei cortili con gli altri bimbi del condominio, ha instaurato le prime amicizie, ha imparato i primi giochi all’aperto… è stata una emozione forte! Il mio trasloco di emozioni e di ricordi!

trasloco-di-emozioni-e-di-ricordi

Ma poi entrare in quella palazzina, in quel identico ascensore, aprire la porta ed entrare in quella casa dove quasi tutto è rimasto invariato…è stata per me una sensazione strana ma bella, molto bella! È un ritorno alle mie origini, un ripercorrere momenti felici, un poter ricordare un periodo sereno per la mia famiglia, io e mio fratello bimbi e spensierati, mamma che stava bene, papà tra lavoro e hobbies.

È un rincontrare persone che ti hanno conosciuto poco più che bambina e adesso ti ritrovano donna e mamma, un incrociare sguardi di donne e uomini che hai lasciato bambini. Avevo nove anni quando ci siamo trasferiti e adesso ritorno che ne ho trentacinque. Nove anni sei abbastanza grande per portare con te tutti i ricordi, poi con il passare del tempo, con lo scorrere della vita e degli eventi molte cose le archivi, le metti in un angolino della tua mente e del tuo cuore… ma poi basta poco per farli riemergere con forza, con lucidità, con tenerezza.

Passato e futuro

Rivedo me e mio fratello, due anni di differenza, giocare con bicicletta e palloni in quei lunghi viali; ricordo i pomeriggi con tutti gli altri tra “palla avvelenata”, “campana” e “nascondino”; sorrido alle arrabbiature di mamma per farci stare in silenzio, in estate, nelle ore post pranzo; visualizzo chiaramente la camera dei giochi, tutta per noi, tra costruzioni, casa delle bambole, e tanto altro.

Guardo adesso, la mia monella e la sorellina che sta arrivando, anche loro due anni di differenza e mi chiedo se, nonostante “i tempi sono cambiati”, anche loro avranno la fortuna di rivevere tutto, di godersi l’aria aperta, i giochi, gli amichetti. Mi domando se apprezzeranno tutto questo e se, un domani, riconosceranno gli sforzi fatti per poterle far crescere felici.

Un regalo per la vita

Oltre a questi bei ricordi, che già non sono pochi, il vivere in quella casa ha portato un dono inestimabile a me e a tutta la mia famiglia. È nata una grande amicizia, l’unica per mia mamma, che negli anni è stata preziosa ed incomparabile…e che ancora oggi per me, e forse ancor di più senza mamma, è un punto di riferimento!

Chissà…cosa ci riserverà il nostro futuro!

6 comments on “Trasloco di emozioni e di ricordi”

  1. Che bel tuffo nei ricordi!!! Io vivo nelle stesso paesino da quando sono bambina quindi i miei ricordi sono tutti ancora qui, ma i miei nonni da parte di papà erano di Napoli e quelli da parte di mamma erano inglesi e ogni volta che torno in questi posti mi immergo nei ricordi anche io 😉 Leggere questo post mi ha fatto tanta tenerezza!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *