Ho già raccontato qualche mese fa che mia figlia grande, la Topolina, spizzica. In continuazione. Soprattutto se non le si offre un’adeguata merenda dolce o salata. In quell’occasione presentavo l’ABC della merenda Parmareggio, scoperta per caso, e oggi voglio parlare di una bella novità.

È L’ABC della merenda dolce

la prima merenda dolce a marchio Parmareggio, che si affianca alle altre quattro merende salate della gamma ABC.

Parmareggio ha studiato, avvalendosi ancora una volta della collaborazione e dell’esperienza dell’esperto di alimentazione e nutrizione Dott. Donegani, una nuova merenda dolce, composta da un Plumcake e un frullato 100% frutta gusto pesca.

Il Plumcake Parmareggio

nasce dall’esclusiva ricetta dolce che unisce le proteine del frumento alle “proteine nobili” del Parmigiano Reggiano. La presenza significativa delle proteine soddisfa maggiormente il senso di appetito, distribuendo l’assunzione degli zuccheri e dell’energia in modo più regolare nel tempo.

Le comodità

L’ABC della merenda dolce non necessita di essere conservato in frigorifero e si presenta anch’essa nel pratico KIT ideale da portare sempre con sé: nella borsa della mamma, nello zaino di scuola o nella sacca sportiva.

È possibile trovare l’ABC della merenda dolce in tutti i supermercati, nel reparto merende/dessert.

In tv

Dal 21 gennaio 2018, L’ABC della merenda dolce sarà in TV con un nuovo spot. Grazie ad una nuova promozione denominata “A spasso nel tempo”, sarà possibile trovare in ogni confezione di ABC della merenda una pallina rimbalzina dei Topolini.

Le palline sono 9 tutte da collezionare e per i più fortunati sarà possibile chiudere la collezione con la decima pallina “rara” e che si illumina al buio.

On line

Parmareggio, sempre attenta ai piccoli consumatori, è molto attiva anche sul web.

Ecco i canali:

Noi, ormai, il sabato non usciamo dal supermercato senza almeno aver preso un kit

2 commenti su “Merenda: dolce o salata?”

  1. Che bella idea queste merende! È comodo trovare la merenda già pronta al supermercato sapendo che comunque stiamo dando qualcosa di buono ai nostri figli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.