Settembre per molti è un ripartire, per tanti è visto come l’inizio di un nuovo anno. Non so quanti hanno scritto “settembre is the new black”, “Settembre è il nuovo gennaio”. Per me è stato un settembre al sapore di dicembre.

settembre al sapore di dicembre
Photo by Chris Lawton on Unsplash

Ormai è risaputa la mia arte dell’arrancare, da quando è nata Pallina mi sembra sempre di rincorrere il tempo e le cose che vorrei fare. Vorrei le giornate di quarantott’ore ma a dieci sono già ko. Mi sembra di fare tanto e fare niente. Ho mille idee da voler realizzare e non prendo mai quella rincorsa giusta per saltare.

Perché il mio è stato un settembre al sapore di dicembre?

Ho trascorso una bella estate con le mie figlie, fatta di mare, giochi, serate in terrazza. Una vacanza breve ma intensa. Ho dedicato loro tutte le mie giornate. È stato stancante ma, come sempre, ne è valsa la pena.

Iniziato Settembre il mio obiettivo era riprendere in mano un po’ di cose mie: il blog, i social, me stessa. Non ero pronta, però! Le cose “per forza” proprio non riesco a farle più. Quelle “a cazzo” ancor meno. Ma lasciar scorrere le giornate invano, neanche.

Allora ho deciso di mettere prima il carburante per ripartire. Mi serviva tempo per avere, almeno, i tre mesi a seguire chiari nella mia mente. Ho seguito il corso di Agnieszka di Combinando sulla pagina Facebook e il corso della Dr.ssa Mormina sullo “Scoprirsi a Settembre”.

Ho iniziato, una sorte, di programmazione per i social e per il blog che mi aiuti ad essere costante. Ho fatto un bilancio, proprio come fine anno, per rendermi conto di cosa avevo fatto e dove volevo arrivare.

Ed ora sono pronta

Mancano gli ultimi dettagli, scrivo scrivo scrivo, e da lunedì (come ogni dieta che si rispetti ;P ) si parte. Sono fiera di questo mio settembre al sapore di dicembre. Mi sento rigenerata, mi sento carica.

Ho studiato, ho riordinato – dalla casa alle idee – e avverto meno quel senso di scompiglio. Mi piace programmare, organizzare. Mi piacciono allo stesso modo le sorprese ma no nello stesso campo. Non voglio più arrancare, non voglio che sia il tempo a divorarmi ma io a sbranare le giornate.

Ho cercato di conquistarmi delle ore libere, senza bimbe. Sto facendo l’inserimento al nido per Pallina, dove andrà solo tre volte a settimana. Mi è sembrato un giusto compromesso per me e per lei. In modo da potermi dedicare esclusivamente a loro, quando sono a casa.

Eh niente, sono gasata! Come se si stesse avvicinando un mio secondo capodanno. Lunedì vi racconto qualche anteprima su questi ultimi tre mesi dell’anno che stanno per arrivare, mi fate un in bocca al lupo?

6 commenti il Settembre al sapore di Dicembre

  1. In bocca al lupo per i tuoi progetti, la sincerità con cui ti racconto è bellissima, mi capita spesso di pensare che tante emozioni le condividiamo!
    Buon ottobre, dunque! 😚

  2. Anch’io associo settembre alle “nuove partenze”, al ripartire con nuove idee da seguire (o da inseguire?). In ogni caso resta un mese denso e profittevole perchè i bambini tornano a scuola e ho più tempo per pensare ai progetti in corso e a quelli che arriveranno.

  3. In bocca al lupo, perché è il posto più sicuro che vi sia, approfitta per progettare tutto il meglio che c’è per te e per la tua famiglia, si hai ragione è settembre anche per me l’inizio dell’anno, il resto è solo una questione di calendario “comandato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.