Follow:
Browsing Tag:

abitudini

    Io mamma

    Educazione e regole: 3 consigli e 3 errori

    Educazione e regole: 3 consigli e 3 errori

    Premesso che sono sempre più convinta che in tema genitoriale non c’è un metodo universale e che ogni bimbo è a sé, provo a stilare una piccola lista su “Educazione e regole: 3 consigli e 3 errori”.

    Sono quasi cinque anni che sono mamma e ho potuto testare su me stessa, su Topolina e sul nostro rapporto quello che, poi, condivido con voi. Ho sbagliato e continuo a sbagliare, cerco di imparare dagli errori e non ricommetterli con Pallina. Ho capito che fare in un certo modo funziona e allora continuo a farlo.

    Educazione e regole: 3 consigli e 3 errori

    Per svolgere questo compito all’inizio ci rifacciamo un pò ai nostri valori, un pò all’esempio dei nostri genitori ma spesso ci scontriamo/confrontiamo con l’epoca che è cambiata e con i nostri figli che non sono nostre copie.

    Fino ai due anni non si può parlare di vera e propria educazione ma già dal terzo anno bisogna iniziare a fornire delle “regole di vita”.

    Consigli

    1. Abitudini e riti: i famosi orari dei pasti, del sonno. Scandire la loro giornata io l’ho trovata una cosa davvero importante. E poi ci sono i riti quotidiani che accompagnano i gesti più consueti come quello di lavarsi, di vestirsi, di andare a letto o del risveglio. Per me è vera l’affermazione che i bambini hanno bisogno di avere punti di riferimento certi e stabili, e anche questi lo sono.
    2. Equilibrio e coerenza: com’è che si dice? Bastone e carota. Non si può essere sempre troppo severi ma neanche troppo permissivi. Ancora più importante è mantenere ferma una regola una volta stabilita, da entrambi i genitori. Certo possono capitare le eccezioni ma, appunto, sono eventi sporadici.
    3. L’esempio: se c’è una cosa che posso dare per certa è che quello che facciamo vale molto di più di quello che diciamo. I bimbi sono dei veri maghi a percepire i nostri stati d’animo e se parole ed emozioni non coincidono li mandiamo in confusione. Io in quest’ultimo anno, che Topolina è diventata un pò più grande, ho imparato a non nasconderle quando sono triste o arrabbiata tanto lei con quei suoi occhioni curiosi mi scruta e capisce tutto ugualmente.

    Errori

    1. Ricatti affettivi: l’incubo dell’abbandono è la paura più forte della prima infanzia. Mai dire ad un bambino che se non si comporta bene perderà il nostro amore o vedrà andare via mamma o papà.
    2. Le punizioni fisiche: come dicevo in un post su Facebook quest’estate, sono la dimostrazione di fallimento della comunicazione tra genitori e figli. Ben diversa è la sculacciata occasionale ed è importante ristabilire il dialogo con il bambino.
    3. L’eccessiva indulgenza: la troppa permissività non aiuta a crescere, i “no” motivati e le regole si. I bambini hanno bisogno di conoscere quali sono i limiti oltre i quali non si può spingere. Io, per esempio, sono di quelle mamme che non crede nel rapporto mamma-amica – almeno per ora, poi posso sbagliarmi.

    Su cosa devo lavorare

    Sia per i consigli che per gli errori devo darmi da fare sul punto 2: io e mio marito dobbiamo “sincronizzarci” meglio anche quando la pensiamo diversamente. Per quanto riguarda le sculacciate vorrei totalmente eliminarle, sono migliorata tanto ma non è abbastanza.

    Educazione e regole: 3 consigli e 3 errori… voi cosa ne pensate sull’argomento? Cosa aggiungereste? In cosa sentite di dover migliorare?

    Share: