Follow:
Browsing Tag:

cambiamenti

    Io mamma

    Vacanze prima e dopo i figli: 5 cose che sono cambiate

    Vacanze prima e dopo i figli

    Venerdì scorso ero a Ischia con la mia famiglia a goderci qualche giorno fuori casa. Dopo una settimana mi ritrovo a pensare alle vacanze prima e dopo i figli: 5 cose che sono cambiate.

    Ci siamo raccontati più volte quanto cambia la vita dopo i figli, quanto è fondamentale trovare nuovi equilibri e, di certo, non sfugge da queste trasformazioni il tema vacanze.

    Vacanze prima e dopo i figli: 5 cose che sono cambiate

    Ci sono coppie che riescono a mantenere le loro abitudini in tema di viaggio anche dopo i figli e farlo egregiamente. Chi, invece, ha deciso di non mutare niente ma se n’è pentito. E poi c’è chi, come noi, ha deciso – per tranquillità familiare – di cambiare qualcosa almeno per i primi anni.

    Se penso a noi e alle vacanze che abbiamo fatto dall’arrivo di Topolina e, successivamente, di Pallina focalizzo l’attenzione su cinque cose che sono profondamente cambiate:

    1. La scelta della struttura. Prima ci bastava un letto dove dormire e un mare da sogno. Con l’arrivo delle bimbe abbiamo preferito appartamenti o villaggi turistici per avere tutte le comodità a portata di mano e poterle sfamare ogni volta ne sentissero il bisogno. Adesso che stanno crescendo, ricerchiamo un pò di animazione per vedere se riusciamo a rilassarci da soli almeno trenta minuti al giorno.
    2. La località. Da fidanzati/sposati ci siamo goduti dei bei viaggi oltreoceano come la Thailandia o le Seychelles. Da cinque anni ci siamo concentrati sulla bella Italia (vedi San Vito Lo Capo o la Calabria), ci siamo detti di non volerle stressare con viaggi troppo lunghi ma, io, spero di riprendere presto.
    3. Il ritmo delle giornate. Ricordo con un pizzico di nostalgia le vacanze prima delle mie figlie. Il sonno e il dolce far niente la facevano da padrona, non c’erano davvero orari per niente. Libertà pura. Con loro, per quanto i ritmi sono più lenti di quelli a casa, restano comunque scanditi da loro e dalle loro abitudini. Giustamente aggiungo.
    4. Il budget. Purtroppo, almeno per noi, è un elemento che è cambiato parecchio con l’arrivo delle monelle. Prima io lavoravo, avevamo due entrate ed eravamo solo in due. Adesso siamo in quattro solo con la forza economica di mio marito.
    5. Il rientro a casa. Ahahah. Penserete sono matta eppure per me il rientro è più traumatico da quando sono mamma. Le bimbe per i successivi due/tre giorni piangono che vogliono il papà ancora con loro. E poi vogliamo parlare dei panni e i panni e i panni da lavare/stirare/piegare?

    Vacanze prima e dopo i figli

    Anche se il modo di viaggiare si è modificato, per scelta nostra eh, non ci rinunciamo. Che siano tante piccole trasferte o una sola vacanza credo sia importante per i bambini, e per la famiglia, esplorare luoghi nuovi. Conoscere nuove persone, diverse abitudini o cibi diversi credo sia il più gran bel dono che possiamo fare ai nostri figli.

    Voi che tipo di genitori siete sotto questo aspetto? Avete cambiato qualcosa del vostro modo di viaggiare? Se si, cosa? Raccontatemi…

    Share: