Follow:
Browsing Tag:

cameretta

    Io mamma

    Troppi giocattoli? Ecco come li gestisco

    Troppi giocattoli? Ecco come li gestisco:

    È passato poco più di un mese da Natale e, immagino, che anche voi vi siete trovati la casa invasa da regali. Troppi giocattoli? Ecco come li gestisco e che passaggi seguo.

    Non sono tra quei genitori che comprano giochi compulsivamente senza motivo, anzi. Eppure ci troviamo sempre sommerse di giocattoli.

    Troppi giocattoli? Ecco come li gestisco

    Tra il compleanno di Topolina ad ottobre, Natale e il compleanno di Pallina a febbraio abbiamo quattro mesi di fuoco. Quattro mesi dove si concentrano tutti i regali e altri otto dove sono capaci di chiedere “mi compri qualcosa?“.

    In verità ho iniziato da quando Topolina ha compiuto un anno, era inutile avere tanti giochi in giro e avevo già letto che non aiutava – di certo – il bambino.

    Ancora adesso noto che non avrebbe senso dar loro tutti i giocattoli che ricevono in regalo. Alcuni neanche li guardano, altri ci giocano i primi cinque minuti e la loro attività preferita resta sempre quella da fare con mamma e/o papà.

    Non so a voi ma, le mie bimbe, danno la priorità allo stare con me, al volermi “aiutare”. Quindi se mi vedono al pc si mettono anche loro a scrivere e disegnare. Quando sono in cucina vengono con le loro sedioline a guardare cosa preparo e cercare di mettere anche loro le mani in pasta. Se passo l’aspirapolvere loro tolgono la polvere.

    Pulizia e moderazione

    Seguo tre semplici passaggi che mi aiutano ad avere la cameretta (abbastanza) in ordine e, cosa più importante, vedere le bimbe che prestano reale attenzione ed interesse verso un gioco.

    Troppi giocattoli? Ecco come li gestisco:

    1. Pulizia ovvero decluttering, due volte l’anno fanno una cernita di tutti i giocattoli che hanno. Quelli che non usano più, perché magari non sono più adatti a loro, vedo in che condizioni sono. Se sono rotti o malridotti cestino senza pensarci due volte. Se sono in ottime condizioni e funzionanti li regalo. Se c’è qualcosa a cui si tiene particolarmente lo ripongo nella “scatola dei ricordi”.
    2. Dare uno/due giochi nuovi alla volta. Quando a seguito di ricorrenze ricevono un mare di giocattoli da parenti e amici osservo quale cattura il loro interesse e lo lascio. Tutti gli altri li metto da parte. Ogni paio di mesi propongo loro uno nuovo. Praticamente i regali che ricevono a Natale durano fino al successivo.
    3. Ripetere tutto da capo. L’anno successivo ripetere i due punti e vi assicuro che i bimbi non si annoiano, non sono sempre a chiedere e riescono a godersi veramente il giocattolo che hanno davanti.

    Troppi giocattoli? Osserviamo i nostri figli

    Come avete potuto notare c’è bisogno di tanta osservazione. Solo “studiando” i nostri figli possiamo capire le loro esigenze, anche nel campo dei giochi.

    Cosa preferiscono, cosa li diverte o cosa li annoia. Come stimolarli, come farli “lavorare” su un particolare aspetto. Poi ci sono, chiaramente, quei giochi che avranno la loro attenzione per anni (tipo il bambolotto in foto) ed è giusto lasciarglieli.

    Sicuramente anche una cameretta ben organizzata a livello strutturale aiuta, mamme e bambini, ma ne riparleremo.

    Ci siamo detti più volte che il gioco è una cosa seria, no?

    Share: