Follow:
Browsing Tag:

pancia

    Io Donna

    Essere donna e non solo mamma

    Essere donna e non solo mamma

    Quando è nata Topolina mi sono molto lasciata andare. Non riuscivo ad andare spesso dal parrucchiere e i bianchi incombevano. Non uscivo molto quindi la tuta era il mio abbigliamento fisso. Stare più tempo in casa, d’inverno, mi faceva avere più voglia di cucinare…e mangiare…e prendere peso. Insomma: avevo dimenticato si essere donna e non solo mamma.

    Ero sciatta e non mi riconoscevo nel mio corpo. Ero entrata in un circolo vizioso e il “non ce la faccio” o il “non ho tempo” erano le scuse che raccontavo a me stessa quotidianamente. Questo portava nervosismo, insoddisfazione, tristezza.

    Non mi andava di comprare abiti nuovi, non mi andava di farmi guardare troppo da mio marito, con le persone mi sentivo in adeguata…in spiaggia non ne parliamo proprio.

    Essere donna e non solo mamma

    Quando sono piccole è un gran casino, la vita si stravolge, si ha come unico pensiero quel piccolo fagottino. Se, come Topolina, di giorno non dormono che venti minuti. Se, come me, tutto il giorno si è da sole. È un lavoraccio e si molla la presa su qualcosa…su se stesse. Ma non è vero che non si ha tempo. È vero che non si riesce a star dietro a tutto, questo sì.

    Con l’arrivo di Pallina, complice il trasloco ed essermi avvicinata ai miei affetti, mi sono imposta un cambiamento. I primi mesi sono stati traumatici, Topolina con i suoi due anni e i suoi bisogni, Pallina che piangeva giorno e notte. Tutto passa…ed era arrivato il momento di pensare anche a me. Noi mamme (non tutte eh) siamo brave a sentirci in colpa anche per un solo minuto che non dedichiamo ai nostri figli. Ci si dimentica di essere donna e non solo mamma.

    La mia ripresa

    Come vi raccontavo ad ottobre, ho iniziato dalla nutrizionista e in seguito con l’allenamento in casa. Queste due cose mi sembravano già un’enorme conquista.

    Quest’anno ho iniziato a curare anche l’aspetto, come dire, esteriore. Ho una beauty routine che faccio mattina e sera. Alla fine ci vogliono cinque minuti. Mi sono imposta di uscire almeno con un filo di rossetto e un po’ di mascara. Non sopporto fondotinta o altro, ma già così va molto molto meglio. Specchiarmi non è più un “non mi piaccio” continuo.

    Due volte a settimana di sera, quando le bimbe si sono addormentate, mi dedico qualche minuto in più per maschere/scrub/impacchi. Cerco di non sforare troppo con la tinta dei capelli e quando ho una serata/evento/cena basta coda di cavallo. Le unghie con lo smalto semipermanente sono sempre in ordine.

    Ho da lavorare ancora sulla tuta, che indosso ancora spesso…e sugli ultimi kg di troppo sulla panza soprattutto. Ma mi sento ottimista, continuo per questa strada fiduciosa e con il sorriso.

    La mia skin care routine

    Sapete una cosa?

    Ci si sente bene! E sapete un’altra cosa? Notano la differenza anche chi ci sta attorno. E, forse, è la soddisfazione più grande. Essere donna e non solo mamma, di nuovo, è stata una grande conquista per me. È stato per me un toccasana per il corpo e per la mente.

    Essere donna e non solo mamma è la mossa vincente per stare bene con se stesse e, soprattutto, con gli altri.

    Voi che mamme siete (o siete state)? Riuscite a sentirvi/essere donne? Curare il vostro aspetto è tra le vostre priorità?

    Share: