Follow:
Browsing Tag:

piscina

    Io mamma

    Ischia terme con le bimbe in totale relax

    Ischia terme con le bimbe in totale relax

    Pensate che terme, bimbe e relax sono parole che messe tutte in una frase si scontrano? Vi dico di no e vi racconto la mia settimana ad Ischia terme con le bimbe in totale relax.

    Quest’anno non dovevamo partire, io e mio marito c’eravamo detti che per una volta la vacanza sarebbe saltata. Avevamo fatto un lungo weekend a Siena ad inizio giugno, ce ne aspetta un altro a fine settembre e quindi potevamo tralasciare l’usuale vacanza ad agosto.

    Mio marito, a causa del lavoro, è libero le due settimane vicine al ferragosto. Ciò significa: marea di gente ovunque, prezzi alle stelle, zero disponibilità se ci si riduce a prenotare tardi come abbiamo fatto noi.

    Ischia terme con le bimbe in totale relax

    Io e mio marito siamo stati ad Ischia dieci anni fa, per il nostro primo Capodanno assieme, ed avevamo alloggiato all’Hotel Cristallo Palace a Casamicciola Terme. Da allora mi sono sempre arrivate le mail con le offerte della catena di alberghi Dimhotels.

    Dopo il compleanno di mio marito, il 2 agosto, decidiamo di chiedere un preventivo. Lui stando qui, essendo libero professionista, non riesce mai a staccare sul serio. Alla fine confermiamo. Una sola settimana, vicino casa, ma lontani dalla routine e dal lavoro.

    Siamo partiti domenica 18 agosto in aliscafo da Sorrento, siamo arrivati ad Ischia porto dopo un’ora. Da lì abbiamo cercato di prendere un autobus di linea ma è stato impossibile, c’era tantissima gente, faceva un caldo pazzesco e noi oltre la valigia avevamo anche il passeggino. Al terzo tentativo fallito abbiamo optato per un taxi.

    Ha inizio la nostra settimana ad Ischia terme con le bimbe in totale relax.

    Pochi giorni ma voluti fortemente e goduti appieno

    Io avevo espresso il desiderio di non andare in un appartamento perché per me non è vacanza. Se devo cucinare, pulire, lavare… sto a casa, tanto ho la fortuna di vivere in un luogo meraviglioso.

    Mio marito aveva espresso il desiderio, invece, di non andare troppo lontano. Lui odia guidare (di solito lo faccio io infatti) e non vuole stressare le bimbe con ore e ore di viaggio.

    Ischia ha messo d’accordo entrambi e ha unito un’altra passione che abbiamo in comune: le terme. La nostra gioia è stata vedere quanto piacciono anche alle nostre monelle.

    L’Hotel Terme & Beach Cristallo Palace **** ha quattro piscine termali, di cui due coperte, percorso vascolare kneipp, bagno turco, palestra, reparto termale convenzionato SSN, moderna beauty farm e la spiaggia a pochi passi dall’albergo con un Lido privato.

    Topolina e Pallina hanno preferito le piscine della struttura al mare, quindi 5 giorni su 7 siamo stati in hotel. Ci siamo rilassati con l’idromassaggio e la cascata cervicale. La nostra pelle, da subito, ha apprezzato le acque termali. E ci siamo fatti dei magnifici sonnellini pomeridiani.

    Per scelta non abbiamo fatto escursioni o altro, quei pochi giorni volevamo ricaricare le batterie. Di giorno ce ne stavamo in una delle piscine, la sera c’era sempre qualcosa in struttura come piano bar, tombolata napoletana, disco. Ma, volendo, c’è tanto da visitare. Io avrei fatto volentieri un giro dell’isola sia da terra che da mare.

    Come dicevo la settimana scorsa, le vacanze di adesso non possono mai essere come quelle prima dei figli ma, nonostante tutto, ci siamo riusciti a rilassare. Le bimbe passavano dalla piscina coperta a quella scoperta in autonomia, il pomeriggio dormivano beate e la sera partecipavano volentieri alle attività di animazione.

    Da metà settimana siamo riusciti anche a stare da soli un’ora e mezza io e mio marito. Sembrava un miracolo. Topolina e Pallina avevano la possibilità di stare con due ragazzi: cenare e giocare. Quando noi finivamo la cena le andavamo a prendere. Ritagliarci del tempo esclusivo di coppia è stato molto bello.

    Cosa, secondo me, è da migliorare

    L’Hotel Terme & Beach Cristallo Palace **** ha una posizione strategica: vicino al porto di Casamicciola, al centro storico e alla spiaggia ma in un’atmosfera tranquilla.

    Le camere, come il cibo, le ho trovate senza infamia e senza lode. Camere normali, cibo buono. Le piscine belle anche se non a misura di bambini piccoli, Pallina non aveva mai piede se non sulle scale. Tanti e grandi spazi esterni ed interni.

    Quello che, secondo me, decisamente deve migliorare è:

    • la navetta che c’è solo fino al porto di Casamicciola e non per il porto di Ischia;
    • la pulizia degli esterni che lasciava un pò a desiderare ed è un peccato avendo tutto quello spazio;
    • il bar in piscina quasi sempre chiuso, costringendo gli ospiti ad entrare dentro (in costume in ambiente con aria condizionata);
    • l’animazione non sempre coinvolgente per noi adulti e, soprattutto, inesistente per i bimbi (c’era solo, come detto, un servizio di baby parking).
    • parcheggio auto che non è custodito e, dato il via vai di navette e taxi, spesso succede qualche danno.

    Dieci anni fa la maggior parte degli ospiti erano anziani, adesso ho trovato anche molte famiglie… ecco forse dovrebbero “dedicarsi” un po’ in più a questo settore oppure, avendo più alberghi, orientare la clientela in una o in un’altra struttura e organizzarle in base agli ospiti.

    Cosa ho portato a casa

    Sicuramente il viso di Pallina mentre si rilassava nelle piscine, a pancia all’aria o quando si metteva nelle “polle” dell’idromassaggio. Lei, credo, è stata quella che si è goduta di più la vacanza. Ma anche le nuotate di Topolina, il suo essere sempre più autonoma e grande. Il vederla correre e stare sempre in piscina ma anche farsi lunghe dormite.

    Mi porto le mie ore con il mio uomo, amante, amico e non solo padre delle mie figlie. Ma anche il nostro essere famiglia e volerci vivere il più possibile i nostri gioielli.

    Ho portato a casa, come ad ogni viaggio, le persone che ho conosciuto. Due famiglie con le quali abbiamo fatto amicizia e con le quali siamo rimasti in contatto. Tra tutto è la parte che amo di più di una vacanza: conoscere persone nuove e creare ulteriori legami.

    Share: