Follow:
Browsing Tag:

volontariato

    Io Donna

    La Fondazione Francesca Rava

    La Fondazione Francesca Rava

    Siamo in piena dichiarazione dei redditi, le corse dal commercialista non mancano e in questa settimana voglio farvi conoscere due realtà a cui tengo molto. Oggi vi parlo de La Fondazione Francesca Rava.

    Ho conosciuto la Fondazione grazie a Mellin, guardando la loro presentazione non ho potuto trattenere le lacrime. Così ho deciso di condividere con voi qualche notizia su di loro. Non è, chiaramente, ma meglio specificarlo subito, un post sponsorizzato.

    Come nasce

    Vi lascio le parole di Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, prese proprio dal loro sito.

    La perdita di mia sorella ha stravolto tutti i miei obiettivi di una esistenza destinata a svolgersi nel più classico dei percorsi di lavoro come avvocato e notaio e di vita.E il destino ha poi scritto il resto, facendomi incontrare, in occasione di una delle consulenze gratuite che davo come unico modo che conoscevo di fare volontariato, l’organizzazione umanitaria N.P.H. — Nuestros Pequenos Hermanos. Volevano aprire un ufficio di raccolta fondi in Italia, incredibile coincidenza poiché già N.P.H. ne aveva già da anni in tutti gli altri paesi europei, ma non in Italia.

    Prima di assumere questo importante impegno ho voluto verificare di persona la serietà dell’organizzazione e dei suoi progetti. Sono andata in Messico a visitare la più grande casa orfanotrofio N.P.H. e sono rimasta colpita dal modo in cui i volontari e gli educatori N.P.H. lavorano con i bambini e della enorme gioia, pur nella loro semplicità, che si respira in queste grandi famiglie con diverse centinaia di piccoli orfani e abbandonati con tristi storie alle spalle.

    Quando ho avuto questa sensazione, ho capito l’importanza di aiutare le persone che si occupano di questi bambini e il valore inestimabile che ha la salvezza anche solo di uno di quei piccoli. Non sarei più ripartita e il tempo sembrava essersi fermato. Alla fine hanno dato più loro a me che io a loro e sono tornata con il desiderio di mettercela tutta per aiutarli.

    Così è nata la Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia ONLUS. Ho lasciato l’avvocatura e mi sono dedicata e mi dedico a tempo pieno a questo progetto, incoraggiata, sostenuta e concretamente aiutata dalla mia famiglia, da tanti ex colleghi di Francesca di KPMG, da tanti amici che hanno creduto insieme  a me nell’importanza del progetto, al quale poi si sono uniti tanti volontari, donatori, padrini a distanza in tutta Italia.

    La presenza di Francesca con il suo spirito e i suoi valori è costante nel nostro lavoro: poiché amava essere concreta, la sua piccola eredità maturata negli anni di lavoro è servita per costituire il fondo di dotazione della Fondazione.

    Tutti i bambini che ho potuto abbracciare, tutti gli occhi e i sorrisi che ho incontrato mi hanno restituito un gioia che avevo perduto e mi hanno dato l’entusiasmo e la voglia di iniziare insieme a N.P.H. un cammino impegnativo ma meraviglioso.

    Solo scoprendo negli occhi di quei bambini una “paradossale” enorme gioia di vivere , ho capito che anche dietro al dolore più inaccettabile c’è una vita. Francesca lavorava tanto in Kpmg, ma sempre ogni anno riusciva a ritagliarsi del tempo per aiutare gli altri. Così la sua energia è diventata la mia, il suo amore per i bambini è diventato il mio.” 

    Cosa fanno e cosa possiamo fare noi

    La cosa che mi ha colpito di più, quello che mi ha spinto a scrivere di loro, è il loro impegno in tante attività, è il prendersi cura di prendersi cura di bambini e adolescenti in Italia e nel Mondo.

    Come possiamo contribuire noi? Ci sono tanti modi per sostenere la Fondazione Rava. Ve ne elenco qualcuno.

    • il 5×1000: con il 5X1000 alla Fondazione Francesca Rava è possibile cambiare la vita a migliaia di bambini in Italia, in Haiti e nel mondo. E’ una donazione che non costa nulla, basta inserire nella propria dichiarazione dei redditi il codice fiscale della Fondazione 97264070158.
    • Bomboniere Solidali: le bomboniere sono realizzate a mano con grande cura dalle volontarie e sono tutte personalizzabili nei confetti, nastri, nel colore del cartiglio. Ogni bomboniera è personalizzata con un cartiglio che renderà unica la vostra bomboniera con il nome, la data, la celebrazione, una frase di Padre Wasson (fondatore di NPH) o un’altra frase a voi cara, e l’indicazione del progetto che avete scelto di sostenere.
    • In farmacia per i bambini: ogni anno, il 20 novembre, giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, la Fondazione Francesca Rava organizza “In Farmacia per i bambini”, iniziativa nazionale di sensibilizzazione sui diritti dei bambini e di raccolta di farmaci e prodotti baby care per i bambini in povertà sanitaria in Italia e Haiti.
    • Mellin, per esempio, è tra i partner di questa iniziativa. Nelle farmacie aderenti in tutta Italia, i volontari accanto ai farmacisti, raccontano l’iniziativa e raccolgono i prodotti che poi vengono destinati ai bambini accolti in Case Famiglie ed Enti.
    • Campus solidali: i Campus sono aperti a tutti: famiglie, studenti, colleghi (team building), ma sono tanti i ragazzi che partono ogni estate per un’esperienza all’estero, a contatto con coetanei e bambini più piccoli, con i quali si impara a comunicare nella loro lingua.
    • Adozione a distanza: le Case N.P.H. sono organizzate come un villaggio in miniatura dove si cerca di ricreare l’ambiente e un clima di una vera famiglia. Con l’equivalente di un caffè al giorno, 26 euro al mese, aiuterete un bambino accolto a ricevere cibo, vestiti, cure mediche, e istruzione.  

    Il mio pensiero

    Quando ho visto la loro presentazione e quando ho ascoltato i loro racconti non ho potuto fare a meno di pensare alla mia vita, alla mia famiglia, alle mie bimbe. Pensare a quanto siamo fortunati, a quanto diamo per scontato tutto quello che abbiamo (poco o tanto che sia), a quanto anche un piccolo gesto può essere di aiuto.

    Non è un pensiero originale, è vero! Eppure lo dimentichiamo spesso…

    Share: