Se siete arrivati qui con la speranza di trovare qualche idea regalo per il nuovo arrivato o qualche gioiello per la mamma, mi spiace deludervi ma non troverete niente di tutto ciò. Sono qui per consigliarvi quali sarebbero i tre regali preziosi da fare ad una neo mamma. 

3 regali per una neo mamma
Photo by Leone Venter on Unsplash

Chi mi segue da un po’ sa che ho due bimbe, una di quattro anni e la piccola di ventuno mesi, e sa che non ho aiuti. Oltre a quello che possono fare i miei uomini, sono da sola. Con il senno di poi, ripensando ai miei primi giorni da mamma, quando è nata Topolina, mi dico che avrei voluto più di ogni altra cosa questi tre doni. In effetti sono più doni che regali.

Siamo invase da: tutine, vestitini, prodotti, album, piccoli gioielli. Belli, bellissimi, anche utili. Ma per il neonato… e alla neo-mamma chi pensa? Alla donna che ha appena partorito chi si dedica? Quasi nessuno. Quindi ecco a voi:

3 doni da fare ad una neo-mamma

  1. Un’ora di tempo. Della serie, tra una poppata e l’altra, “te lo guardo io, tu non preoccuparti di niente”. Un’ora per una mamma è già tanto. Può farsi una doccia con calma, può riposarsi, può uscire a prendere una boccata d’aria, può incontrarsi con un’amica… da sola!
  2. Un pranzo o una cena. Si, avete capito bene. Con la seconda figlia mi ero preparata qualcosa già pronto, da scongelare e via. Ma non potete immaginare quanto siamo grate di ricevere qualcosa di cucinato.
  3. Le pulizie. Non so a voi, ma a me la casa era spesso in condizioni pessime. Per non parlare della montagna di panni da stirare, che aumentava di lavatrici in lavatrici. Ecco, vi chiedete quale può essere un regalo davvero d’oro per una neo-mamma? Aiutarla nelle faccende domestiche.

Aiuto

Tre regali preziosi da fare ad una neo mamma un po’ bizzarri, penserete. Per quanto mi riguarda, sarebbero stati – e lo sono stati, poi, con Pallina – quelli più preziosi e graditi.

Donare il proprio aiuto materiale, il proprio tempo, per una mamma con un neonato è il gesto più apprezzato. Poi c’è spazio anche per le visite di cortesia, una chiacchierata, un tè. Ci sono poi altre cose da evitare, ma ve le scrivo prossimamente.

Siete d’accordo con me o non vi ritrovate in quello che ho detto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.